P.O.E 4: The Black Cat

articolo su www.weirdmovies.itP.O.E 4 – The Black Cat è il quarto ed ultimo capitolo della serie P.O.E. (Poetry Of Eerie, Project Of Evil e Pieces Of Eldritch) ispirata ai racconti dello scrittore Edgar Aallan Poe, serie cinematografica che dal 2011 a oggi ha raccolto attenzione e successi a livello internazionale, grazie all’ingegnosa formula produttiva (ritrovata poi successivamente anche in fortunate antologie come ABC of Death e V/H/S). Dai 13 episodi del primo “poetico” film (fra cui alcuni diretti da: Edo Tagliavini, Giovanni Pianigiani e Paolo Gaudio) che ha avuto perfino distribuzione in sala in Italia, passiamo ai 7 della seconda “sanguinosa” variante (fra cui alcuni per opera di: Alberto Viavattene, Nathan Nicholovitch ed i fratelli Capasso) premiato al Fantafestival e al To-Horror nel 2012 vanta edizioni da collezione ed uscite in diversi paesi.

Di prossima uscita in USA  con la Wild Eye Releasing, il terzo POE, composto stavolta 6 episodi, introdotto da un bizzarro narratore (l’icona horror Venantino Venantini) ed un cast più internazionale che include anche Frank Laloggia (regista del cult Scarlatti/Lady in White) e Arian Levanael (Dark Waves, Transparent Woman). Il quarto capitolo vede stavolta al timone soltanto tre registi alle prese con una sfida davvero unica: dovranno tutti raccontare in maniera molto personale un “tema”, che è quello del “Gatto nero”.

Progetto internazionale, POE 4 è prodotto da Domiziano Cristopharo (creatore della serie) e dall’inglese Tony Newton, che ha sfornato con la sua VESTRA Pictures negli ultimi anni, innumerevoli film “collettivi” fra cui: Grindsploitation 1, 2 e 3, 60 seconds to die e 2 die for.

I REGISTI

Ruben Rodriguez: prolifico autore e produttore che spazia dalla regia (dall’horror di In the Woods con Debbie Rochon, alla commedia Cereal Killers, fino al recente horror collettivo World of Death) alla creazione di programmi TV come “Radioactive Cinema” e “Dare 2 Watch”.

Chris Milewski: personaggio misterioso, ma popolare sul web per i sui corti dallo stile vintage, che omaggiano i classici italiani degli anni ’60 e ’80 (ed in particolar modo registi come Fulci), vanta collaborazioni con icone cult come Fabio Frizzi, Franco Garofalo e Silvia Collatina.

Domiziano Cristopharo: è indubbiamente fra i più prolifici ed apprezzati autori italiani all’estero, regista di pluripremiate opere come Dark Waves, Red Krokodil, House of Flesh Mannequins, e che vanta collaborazioni con personaggi del calibro di: Ruggero Deodato, Venantino Venantini, Frank Laloggia, Mariagrazia Cucinotta, Maria Rosaria Omaggio, Stefano Cassetti, Roberta Gemma, Romano Scavolini.

(109)

Lascia un commento

weirdmovies.it utilizza i cookies. Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni. Per accettare l'utilizzo dei cookies clicca sul pulsante qui accanto: maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi