‘X-Files’, nel terzo episodio arriva l’uomo mostro

Il terzo episodio di X-Files, in onda martedì prossimo, 2 febbraio, su Fox, farà incontrare Mulder e Scully con un “uomo-mostro”: il titolo della puntata è infatti Mulder and Scully Meet the Were-monster e vedrà i nostri eroi chiamati ad intervenire per un presunto caso di omicidio. Il cadavere di un uomo viene infatti trovato in un bosco e un testimone dice di aver visto (e descrive) una strana creatura. I due agenti speciali dovranno appurare la veridicità di questa pista, senza tralasciare le altre possibilità: dall’attacco di una belva feroce all’azione di un serial killer. Nel frattempo Mulder continuerà a struggersi nella propria e personale ricerca dei veri motivi che si nascondono dietro ai misteriosi eventi a cui si è trovato di fronte fin da quando era ragazzo, da molto tempo prima che decidesse di entrare nell’Fbi.

Dubbi e confusione che a quanto pare hanno contagiato anche i responsabili del network che sta trasmettendo questa decima stagione (o miniserie – evento): starebbero infatti mandando in onda i sei episodi in un ordine che non era quello originario. Quello che era l’episodio 2 è diventato il quarto, quello che era 4 ora è il quinto, e il 5 ora è il 2 (sarebbe quindi quello già andato in onda nella maratona doppia del 26 gennaio scorso).

A spiegare il motivo di questo caos è lo stesso papà di X-Files, Chris Carter, intervistato dal sito americano Tv Line: «È successo perché noi comunque abbiamo una storia nella storia che si dipana all’interno della serie. Eravamo preoccupati che mandando in onda uno dopo l‘altro un episodio “mitologico” e uno “singolo” la gente avrebbe detto: cosa succede? Ecco perché abbiamo modificato l’ordine: era meglio far vedere il 5 come secondo episodio. Abbiamo così fatto quello che sempre abbiamo fatto: abbiamo dato al pubblico un mix di episodi e di emozioni, mischiando episodi thriller con episodi paurosi, quelli emozionali con quelli più leggeri».

Fatto sta che l’inversione ha inevitabilmente creato qualche problema di “continuità” alla miniserie, tanto che lo stesso Carter ha ammesso di aver dovuto mettere di nuovo mano agli episodi rimasti: per esempio in quello che ora è l’episodio numero 4 ha dovuto operare dei piccoli tagli: «Niente di eccezionale – ha specificato -, sono dovuto intervenire solo in piccole parti di alcuni dialoghi. Nessuna scena tagliata».

(104)

Lascia un commento

weirdmovies.it utilizza i cookies. Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni. Per accettare l'utilizzo dei cookies clicca sul pulsante qui accanto: maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi